La Quaresima spiegata ai bambini in modo semplice ed efficace

La Quaresima spiegata ai bambini in modo semplice ed efficace

L’argomento di oggi è la Quaresima spiegata ai bambini. Come fare?

Per chi è di fede cattolica è importante spiegare ai propri bambini che cos è la quaresima, affinché il loro percorso di fede sia consapevole e affinché capiscano il vero significato di ogni festività liturgica. Spiegare la quaresima ai vostri figli potrebbe sembrare complesso e difficile, ma non è così. Basta spiegare il concetto in pochi semplici passaggi e il gioco è fatto. 

Come spiegare la Quaresima ai bambini 

Per prima cosa bisogna capire bene il significato di Quaresima per poterlo spiegare ai bambini. Quaresima significa letteralmente “40 giorni prima della Pasqua” e non è nient’altro che il percorso che precede la più importante festività cristiana, ovvero la Pasqua, che celebra la Resurrezione di Gesù, figlio di Dio. È un periodo importante per i cristiani per avvicinarsi alla fede e pregare ardentemente prima della morte e della Resurrezione del figlio di Dio. Normalmente gli adulti che godono di buona salute durante i venerdì di Quaresima osservano un giorno di digiuno in segno di pentimentopreghiera e per purificare il corpo e la mente per avvicinarsi meglio a Dio.  

Leggi anche:

Uova di Pasqua fai da te: 9 coloratissime idee

Pasqua disegni da colorare e stampare

20 idee per fare l’albero di Pasqua

Percorso Quaresima per bambini 

Per illustarare il significato di Quaresima ai bambini bisogna per prima cosa collocare in un preciso arco temporale questo periodo e quindi spiegare che ha inizio subito dopo i festeggiamenti di Carnevale che rappresenta un periodo di allegria e gioia. Ma quando inizia esattamente la Quaresima allora? Il Mercoledì delle Ceneri segna l’inizio del periodo quaresimale. Le ceneri rappresentano proprio il pentimento, la volontà di rimessione dai nostri peccati e il desiderio di affidarci nelle mani di Dio. La consuetudine del rito ambrosino prevede che il sacerdote sparge la cenere, quella dei rami secchi d’ulivo benedetti della Domenica delle Palme dell’anno precedente, sulla testa del fedele.  

la quaresima spiegata ai bambini

La Quaresima per bambini 

La Quaresima spiegata ai bambini significa parlare di un lungo periodo che dura 40 giorni e che si conclude nel giorno del Giovedì Santo, ovvero il giovedì che precede la domenica di Pasqua. Cosa accade di tanto importante in quel giorno-vi chiederanno i vostri figli? Quel giorno Gesù fece l’ultima cena insieme ai suoi apostoli. E se i vostri figli vi chiedessero perché proprio 40 giorni dura la Quaresima? 40 non è un numero a caso; ogni numero nella Bibbia ha un significato simbolico. 40 è il numero dei giorni che Gesù passò nel deserto dove essere stato battezzato da Giovanni Battista. 40 è il numero dei giorni del Diluvio Universale. 40 sono i giorni in cui Mosè rimase sul Monte Sinai. Così facendo dare una risposta esaustiva e farete anche un rapido ripasso di alcuni punti significativi della Bibbia.  

Spiegazione Quaresima per bambini

Cosa significa Quaresima allora? E’ importante spiegare ai bambini che durante la Quaresima i cristiani pregano per prepararsi al giorno di Pasqua. La Pasqua è il giorno in cui Gesù resuscita, vince la morte e celebra la vita eterna. È fondamentale spiegare la Quaresima ai bambini attraverso delle immagini: usate quelle del libro del Catechismo.  

La Quaresima spiegata ai bambini significa sottolineare l’importanza della preghiera, del pentimento, del sacrificio e fare atti di bontà e compiere opere di carità.  

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *