Miley Cyrus parla della fine del matrimonio con Liam Hemsworth- AlphabetCity

Miley Cyrus torna a parlare della fine del matrimonio con Liam Hemsworth e di un gossip che coinvolge l'Italia

Miley Cyrus parla della fine del suo matrimonio con Liam Hemsworth. I due si sono separati ormai un anno fa e solo da poco la cantante si è sbilanciata nel raccontare quel periodo sicuramente non facile. Lo racconta ai microfoni del podcast Joe Rogan Experience. L’amarezza per la Cyrus deriva dal fatto che, se la fine di un amore è accettabile, lo è meno il fatto di aver vissuto il tutto pubblicamente, il che avrebbe portato ad una caccia alle streghe che avrebbe fatto vivere male la stessa Miley. Poi, la cantante originaria del Tennessee, negli Stati Uniti, pone l’accento in particolar modo su un gossip che ha visto come teatro del fatto proprio il nostro Bel Paese.

Miley Cyrus si confessa: ecco cosa non ha accettato del divorzio con Liam Hemsworth

«Non posso accettare che si è cercato di trovare un cattivo»

Miley Cyrus si riferisce alle malelingue che si sono scatenate dal momento in cui lei e Liam Hemsworth avrebbero deciso di porre fine al loro matrimonio. In particolare, Miley Cyrus si riferisce al gossip che la vedeva in Italia insieme a Kaitlyn Carter. In molti, quando è trapelata la notizia, avevano ipotizzato che il matrimonio fosse finito a causa del tradimento della cantante ai danni dell’attore. Ma stando alle parole della stessa Cyrus non sarebbe andata proprio così. Tra la separazione e la sua frequentazione con la Carter, sarebbe in realtà passato del tempo. Miley ha sottolineato come spesso il pubblico commenti solo ciò che vede, senza pensare che dietro, ci sia inevitabilmente una linea del tempo. La cantante è ferma su questo punto: non ha tradito Liam, non è passata da un rapporto all’altro nel giro di poco tempo. Non c’è un cattivo tra lei e l’ex marito, semplicemente, come in ogni storia tra i due sarebbe finito l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *