Natale nel mondo da spiegare ai bambini: ecco come si festeggia in America

Natale nel mondo da spiegare ai bambini: ecco come si festeggia in America

Le tradizioni natalizie in tutto il mondo sono sempre meravigliose nelle loro diversità, a volte più strane ma tutte a loro modo garantiscono uno spirito festivo. Oggi per il tema Natale nel mondo usi e costumi, vediamo come si festeggia in America.

Un continente davvero immenso, quindi abbiamo diviso: come si festeggia il Natale in Canada, Natale in Alaska, negli USA e in Sud America.

Scopriamolo insieme.

Leggi anche:

Natale nel mondo da spiegare ai bambini: ecco come si festeggia in Europa

Natale nel mondo da spiegare ai bambini: ecco come si festeggia in Africa

Natale nel mondo da spiegare ai bambini: ecco come si festeggia in Asia

natale nel mondo tradizioni  natale nel mondo natale in america

Natale in USA

Molti americani, soprattutto cristiani, andranno in chiesa per celebrare la nascita di Gesù a Natale. Molte chiese hanno speciali servizi natalizi ed eventi in cui viene raccontata la storia del Natale, perché non esiste il catechismo come noi lo intendiamo.

Nel New England (gli Stati americani del Massachusetts, Connecticut, Rhode Island, Vermont, New Hampshire e Maine), ci sono negozi chiamati “Christmas Shops” che vendono solo decorazioni e giocattoli natalizi tutto l’anno!

Gli americani inviano biglietti e cartoline di Natale, è un’usanza molto sentita, e non solo ai parenti lontani ma anche amici e colleghi!

Le persone in America amano decorare l’esterno delle loro case con luci e talvolta anche statue di Babbo Natale , pupazzi di neve e renne. Biscotti e un bicchiere di latte vengono spesso lasciati fuori come spuntino per Babbo Natale alla vigilia di Natale!

Alle Hawaii, Babbo Natale si chiama Kanakaloka!

Negli Stati Uniti sudoccidentali, ci sono alcune usanze speciali che hanno alcune somiglianze con quelle in alcune parti del Messico. Questi includono “luminarias” o “farolitos” che sono sacchi di carta riempiti in parte di sabbia e in cui viene inserita una candela. Vengono accesi la vigilia di Natale e vengono posti ai bordi dei sentieri. Rappresentano “l’illuminazione della via” e stanno ad indicare un luogo dove Maria e Giuseppe posoano sostare.

Un alimento popolare a Natale nel sud-ovest degli Stati Uniti sono i tamales.

Nel sud della Louisiana, alla vigilia di Natale, le famiglie di piccole comunità lungo il fiume Mississippi accendono falò lungo gli argini (le alte sponde del fiume) per aiutare ‘Papa Noel’ (il nome di Babbo Natale in francese poiché la Louisiana ha un forte legame storico con Francia) a trova la strada per le case dei bambini!

Natale in Canada

Il Canada è un paese molto grande e ci vivono persone di diversi background culturali. Per questo motivo, ci sono molte diverse tradizioni natalizie in Canada. Molte di queste e delle celebrazioni provengono da influenze francesi , inglesi , irlandesi , scozzesi , tedesche , norvegesi , ucraine e native canadesi ( gli indiani d’america).

Anche le persone in Canada inviano cartoline di Natale ai loro amici e familiari, come negli Stati Uniti.

Il pasto principale di Natale è spesso il tacchino arrosto con verdure e “tutte le guarnizioni” come purè di patate e verdure. I dolci natalizi preferiti tradizionali includono budini, dolci con le prugne e crostate di carne tritata.

Tuttavia, le persone di origini e culture diverse hanno i loro cibi preferiti a Natale.Si pratica lo sci, il pattinaggio e lo slittino : sono molto apprezzati se c’è la neve a Natale!

Anche i bambini canadesi credono in Babbo Natale . I canadesi sono particolarmente orgogliosi di dire che il loro paese è la casa di Babbo Natale. (Anche se forse le persone in Finlandia non sono poi così d’accordo!)

La Parata di Babbo Natale a Toronto è una delle più antiche e grandi sfilate di Babbo Natale al mondo! È iniziato nel 1913 quando Babbo Natale è stato trascinato per le strade di Toronto. I bambini lungo il percorso hanno seguito Babbo Natale e hanno marciato con lui. Si svolge da oltre 100 anni e ora è un grande evento con oltre 25 carri animati e 2000 persone che prendono parte! Viene trasmesso in TV in tutto il mondo.

“Sinck Tuck” è un festival iniziato dagli Inuit che si celebra in alcune province del Canada. Questa celebrazione consiste nel ballo e nello scambio di doni.

La provincia canadese orientale della Nuova Scozia è conosciuta in tutto il mondo per i suoi alberi di Natale di abeti e pini , quindi la maggior parte delle famiglie in Canada ha un albero di Natale di abete o pino. Una tradizione canadese è quella di inviare il più grande e migliore abete (coltivato in Nuova Scozia) a Boston, negli Stati Uniti , a causa dell’assistenza fornita durante il disastro, conosciuta in tutto il mondo come esplosione di Halifax. Questa tradizione va avanti da molti anni. I bostoniani amano e apprezzano sempre l’albero di Natale della Nuova Scozia. Mettono questo albero in città e poi lo accendono durante una cerimonia per iniziare il periodo natalizio.

Il mummering è una tradizione che si svolge principalmente nella provincia di Terranova, più comunemente nelle piccole città e nei villaggi piuttosto che nelle grandi città. A volte è anche chiamato “Jannying“.: la gente si traveste in costume e bussa alla porta di qualcuno e dice con voce camuffata: “Ci sono dei Mummers nella notte?” o “Qualche mummers è dentro?'”, che significa ‘i mummers sono ammessi in casa?’

Poi cantano e ballano e mangiano un dolce natalizio e una tazza di qualcosa di carino prima di passare alla casa successiva.

Sulla sponda meridionale della Nuova Scozia, durante il Natale, c’è la tradizione di Belsnickeling in cui le persone si vestono con divertenti costumi da Babbo Natale e vanno di casa in casa fino a quando i proprietari di casa non indovina chi era. Era particolarmente popolare a West & East Green Harbor. questa usanza.I Belsnickler spesso portavano strumenti musicali e cantavano. Poi venivano serviti dolci o biscotti di Natale. Questa tradizione fu portata in Nuova Scozia dagli immigrati tedeschi del 1751 che si stabilirono a Lunenburg e alla costa meridionale.

Nel nord del Canada, alcune persone pianificano un Taffy Pull. Si tiene in onore di Santa Caterina, la patrona delle donne single. Questa festa offre l’opportunità alle donne single di incontrare uomini single idonei!

La città di Labrador a Terranova organizza ogni anno una gara di luci natalizie

Molte famiglie di origine francese organizzano una grande festa / festa alla vigilia di Natale chiamata “Réveillon” che dura fino alle prime ore del mattino di Natale dopo aver preso parte alla messa della vigilia di Natale.

Alla fine del periodo natalizio, il 6 gennaio, le persone nella provincia del Quebec hanno una festa chiamata “La Fete du Roi”. Preparano una torta e mettono un fagiolo nel mezzo. Chi è il fortunato scopritore del fagiolo, diventa il re o la regina, secondo la tradizione. Molto simile ad una tradizione in Spagna .

C’è una grande comunità ucraina in Canada (la terza più grande al mondo dopo Ucraina e Russia). Le famiglie canadesi ucraine avranno i tradizionali 12 piatti del pasto per Natale.

Celebrazione del Natale in Alaska

tradizioni natalizie nel mondo  il natale nel mondo

La maggior parte dei cristiani dell’Alaska celebra il Natale il 25 dicembre, proprio come fanno le persone nel resto del continente. Babbo Natale potrebbe arrivare per una visita pre-natalizia, ma cibo, regali e decorazioni sono come nella maggior parte del resto del mondo..

Le canzoni cantate in ogni casa includono Aleutine Gristuusaaq suu’uq, (Cristo è nato). Tutti si uniscono alle parole finali, “Mnogaya leta”, ovvero dio ti concede molti anni.

Alla fine dei canti natalizi, l’ospite fornisce da mangiare: ciambelle glassate all’acero, biscotti, caramelle, piruk o torta di pesce e talvolta salmone affumicato.

In Alaska i bambini vagano di casa in casa portando una stella colorata su un lungo palo e cantando canti natalizi.

Natale in Sud America

come si festeggia il natale nel mondo  natale nel mondo natale in america natale nel sud america

Se ti rechi in Sud America a Natale, vedrai le famiglie ricche decorare le loro case proprio come una pubblicità vintage della Coca-Cola, i calzini sono appesi ai camini e la neve artificiale è dappertutto.
La decorazione è la chiave alla fine, che tu sia ricco o povero. A differenza degli alberi di Natale dei film di Hollywood, le famiglie usano quelli di plastica che dovrebbero essere sostituiti una volta ogni sette anni (in Argentina è sfortuna se non lo fai!).

Babbo Natale è conosciuto con molti altri nomi nel continente: “Papai / Papá Noel”, “San Nicolás”, “Viejito Pascuero” e “el gordo de Navidad” (che è anche un importante premio della lotteria nazionale argentina in questo periodo dell’anno). Non è improbabile che un membro della famiglia (di solito lo zio più simpatico- e ubriaco-) vestito da Papá Noel distribuisca regali per i bambini.

Natale è Navidad in spagnolo o Natal in portoghese, entrambe le parole derivano da nacimiento (nascita).

Ecco alcuni altri aspetti unici del Natale in Sud America.

  • 1. Il cibo
    In Argentina, sia per Natale e Capodanno, le persone mangiano agnello, maiale, e un sacco di dolci – il pan dulce (un pane alla vaniglia con noci, mandorle, uvetta, scaglie di cioccolato e frutta secca) è la cosa che hai da mangiare. Anche gli ecuadoriani godono di una dieta ricca: pristiños , buñuelos con miel con latte al cioccolato, tamales e humitas , tra gli altri piatti tradizionali. Gli arrosti (pollo, tacchino e il misterioso pollame chiamato “chester“) e farofas con frutta secca sono comuni, così come il cuscus . Lo zabaione è quasi sconosciuto, ma c’è un sacco di birra, vino e una versione economica locale del sidro di mele duro chiamato cidra .
  • 2. Tradizioni cristiane
    Il Sud America ha ereditato il cristianesimo dai suoi colonizzatori europei, ma ogni paese ha il suo approccio profano / sacro ad esso. I bambini rievocano la nascita di Gesù nelle scuole e nelle chiese celebrano la messa, ma ci sono anche balli, fuochi e canti che fanno molto eco alle tradizioni pagane.
  • 3. Gli ingorghi a Rio / San Paolo contro il vuoto di Buenos Aires
    A San Paolo e Rio, le persone godono della strana abitudine di entrare in un veicolo e guidare trai popolarissimi alberi di Natale allestiti a Ibirapuera (San Paolo) e Lagoa (Rio), solo per rimanere bloccati nei principali ingorghi. Può andare avanti tutta la notte ed è particolarmente brutto durante i fine settimana. Ma c’è di più: l’Avenida Paulista a San Paolo è famosa per le sue decorazioni annuali per le festività e la gente viene da tutte le parti per godersela. Come? Dall’interno delle loro auto, ovviamente.
    A Buenos Aires, invece, la city porteña sembra svuotarsi di gente tra Natale e Capodanno. Coloro che hanno un lavoro in ufficio si prendono una settimana di ferie se possono permetterselo, e molte aziende accettano il fatto che nulla viene fatto durante quel periodo. L’eccezione a volte è il Congresso, che ha la reputazione di approfittare delle distrazioni natalizie e di approvare leggi controverse durante le vacanze.
  • 4. Hace calor
    “Babbo Natale dovrebbe indossare le infradito. Molte città ospiteranno festeggiamenti per le strade e alla gente piace godersi i fuochi d’artificio, cantare villancicos e ospitare feste di quartiere dopo mezzanotte. Il 25 dicembre e il 1 gennaio vengono spesso trascorsi nelle case di chi ha la piscina.
  • 5. Presepi
    I presepi sono molto comuni, per le strade e all’interno delle case, con risultati sia grandi che orribili, ovviamente. A Quito, in Ecuador, ad esempio, ci sono gare di presepe e un presepe gigante si tiene sopra il Panecillo. Nelle piccole città di tutto il Brasile, la Praça centrale avrà la sua versione ambientata all’interno di un palco, spesso creato da bambini (a volte utilizzando materiale riciclato).

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *