sabato, Maggio 8, 2021
Home Uncategorized Peridon sciroppo bambini: a cosa serve? Dosaggio e controindicazioni

Peridon sciroppo bambini: a cosa serve? Dosaggio e controindicazioni

Febbre, crampi addominali, diarrea e vomito: questi sintomi, presi singolarmente, impediscono di condurre una giornata tranquilla ai vostri bambini ma se appaiono quasi nell’insieme, allora possono diventare anche una terribile minaccia per una brutta gastroenterite.
Inoltre il vomito e la diarrea impediscono di reidratare il’organismo.

In piena crisi gastroenterica, si possono arrivare a contare fino a 20 o 40 episodi di vomito e diarrea in poche ore: non sarà facile far bere poi ad un bambino qualsiasi soluzione reidratante.
Vostro figlio allora tenderà a crollare, buttandosi giù senza forze: la vostra preoccupazione vi condurrà poi al pronto soccorso, dove passerete diverse ore in attesa, per poi avviare una flebo per la reidratazione endovenosa.

Prima di arrivare all’ospedale o solo prima di vedere il vostro bambino buttarsi giù, potreste tentare di bloccare la nausea ai suoi esordi con il Peridon Sciroppo Bambini:  un farmaco a base di domperidone, sempre più frequentemente utilizzato dalle famiglie italiane contro la nausea gastroenterica.

Peridon bambini sciroppo e Peridon supposte pediatriche sono medicinali ideali per combattere  il mal di pancia da nausee, un inizio di gastroenterite, diarrea cronica nei bambini: vediamo le dosi e consigli per il suo utilizzo.

Leggi anche:

Febbre bambini: meglio Nurofen o Tachipirina? Quali sono le differenze?

Biochetasi bambini: dosaggio e controindicazioni

peridon sciroppo bambini

Peridon Sciroppo bambini dosaggio

Come per molti altri farmaci, dedicate sempre particolare attenzione alla posologia, quindi alla modalità di somministrazione delle dosi, sopratutto per quanto riguarda i bambini.

Peridon posologia: i piccoli pazienti che ne hanno bisogno devono assumere fino alla prima tacca del misurino contenuto nella scatola dello sciroppo ,che corrisponde a 1,25 mg ogni 5 kg del peso del bambino. Si consiglia 3 volte al giorno prima di ogni pasto.
Se viene preso dopo i pasti se ne può compromettere l’assorbimento.

Anche per le supposte, il dosaggio va in base al peso: superiore ai 15 Kg dovrà prendere una supposta da 30 mg 2 volte al dì.

Per i neonati o comunque per i bambini sotto i due anni, sempre meglio aver prima il parere del vostro pediatra a riguardo.
Per quanto riguarda la durata e quindi per quanto tempo deve essere somministrato, è meglio rivolgersi al pediatra.

Sciroppo Peridon Indicazioni

Come abbiamo detto prima, il Peridon Sciroppo per bambini è indicato per attenuare i sintomi di nausea e vomito.
Ma è controindicato in quali casi?

  • nei pazienti con problemi epatici:
  • pazienti che hanno patologie cardiache preesistenti, ad esempio insufficienza cardiaca congestizia
  • Se si stanno assumendo nel contempo potenti inibitori del CYP3A4
  • Tumori pituitari con rilascio di prolattina
  • Peridon non deve essere utilizzato se sono presenti emorragie gastrointestinali, ostruzione meccanica o perforazione

Come gestire il dosaggio Peridon

Il flacone è già fornito di tappo a ghiera con l’ apertura a prova di bambino: contiene una coppetta graduata e troverete anche una siringa graduata per uso pediatrico.
Una volta aperto, la siringa graduata va inserita nell’apposito alloggiamento. Adesso capovolgete il flacone, prelevate l’esatta quantità del prodotto, riposizionate il flacone con la siringa rivolta verso l’alto, disinserite la siringa e potete dare lo sciroppo direttamente dalla siringa in bocca del bambino.
Lavare accuratamente la siringa prima del successivo utilizzo.

RELATED ARTICLES

Mal di testa nei bambini: quando preoccuparsi, cosa dare e rimedi naturali

Anche ai bambini può succedere di soffrire di mal di testa. È una condizione che non deve allarmare il genitore ma nemmeno...

Perché beviamo il tè? Intervista esclusiva alla psicologa Noemi Angelini

Amate il tè? E allora, che ne dite di organizzare un Afternoon tea party? Il rito del tè delle 5 del pomeriggio In onore della duchessa Anna...

Camembert croccante: un secondo ghiotto per Capodanno (e non solo)

Continuiamo con il menù di Capodanno… non sapete che dolci preparare? Non vi preoccupate! Ecco un’idea davvero ghiotta! Dopo le mele alla ricotta di bufala, i bocconcini di...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Parto in acqua: come si svolge, benefici e controindicazioni

Sono sempre di più le future mamme che valutano la possibilità di partorire in acqua. L'idea e la sensazione di esser immerse in una...

Le spine di pesce: come evitare rischi nei bambini

Il pesce è un alimento molto importante nell'alimentazione dei bambini. Per molti genitori, però, può risultare difficile convincere il proprio piccolo a mangiarlo, visto...

Giochi Montessori: molto di più che giocattoli in legno

Abbiamo parlato in molti articoli del nostro blog dei metodi educativi montessoriani e di Maria Montessori, la pedagogista italiana che con i suoi studi...

Come gestire l’arrivo di un fratellino: consigli per evitare la gelosia

Quando in casa si preannuncia l'arrivo di un nuovo bambino, c'è sempre tanto fermento. Molto spesso, l'euforia legata alla nuova nascita, fa passare in...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere