Gioco nascondino: le regole da spiegare ai bambini

Gioco nascondino: le regole da spiegare ai bambini

Giochiamo a nascondino? Quante volte noi mamme abbiamo sentito questa frase? Forse milioni. Il nascondino è il gioco più famoso di sempre. Semplice e divertente, qualsiasi bambino ci ha giocato almeno una volta nella sua vita. Sicuramente è il più bel gioco di gruppo e di movimento che i bambini adorano fare per ore senza stancarsi mai. Per giocare servono minimo due bambini che giocano a nascondino, ma più sono è meglio è. Il massimo del divertimento è giocare a nascondersi all’aperto, dove c’è molto spazio e tante possibilità di nascondersi, ma nessuno ci vieta di farlo anche in casa. Come si gioca? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: 

Cosa fare con i bambini a casa al tempo del coronavirus 

Giochi per bambini divertenti da fare in casa

5 giochi con le carte per bambini da fare a casa

Regole nascondino

Per giocare servono almeno due giocatori (secondo i tradizionalisti almeno tre). Ovviamente più aumentano i giocatori, più la sfida diventa divertente e interessante. Ecco le regole del gioco nascondino:

  • fate la conta per decidere chi inizierà a contare
  • uno dei bambini deve chiudere gli occhi rivolto verso un muro od un albero ed iniziare a contare fino a 50
  • tutti gli altri bambini devono correre a nascondersi cercando di fare del loro meglio
  • una volta terminata la conta il bambino urla “Via” e inizia a cercare gli altri che si sono nascosti
  • non appena ne trova uno deve gridare ad alta voce “tana per con il nome del giocatore” e correre e toccare il punto delle conta iniziale e il giocatore nascosto viene eliminato
  • se il giocatore nascosto corre più veloce del giocatore contatore e tocca per primo la tana esclamando: “tana per me!” allora si salva
  • l’ultimo bambino ad essere cercato può fare tana libera tutti, cioè può correre e arrivare al punto della tana e toccare prima del giocatore contatore esclamando: “Tana libera tutti!”. A questo punto tutti i giocatori precedentemente eliminati possono rientrare in gioco e bisognerà rincominciare con una nuova conta.
  • Se l’ultimo giocatore in gara non riesce a fare tana o tana libera tutti il gioco prosegue con una nuova conta, ma a contare sarà il primo che è stato tanato.

Gioco nascondino

Nascondino gioco per neonati

Giochi tipo nascondino possono essere fatti dalla mamma già nei primi mesi di vita del bambino. E’ sicuramente uno dei giochi preferiti dai neonati. La mamma si nasconde il volto con le mani o dietro a un fazzoletto e poi scopre il volto. La mamma dice “cucù” quando si nasconde e tetè” quando si scopre il viso. Pedagogicamente questo gioca insegna ai bambini lo stupore, la meraviglia e stimola l’immaginazione e la percezione degli spazi. Ha anche una grande valenza psicologica. Per i bambini più piccoli invece intorno ai 3 anni potrai assistere a scene davvero divertenti. Giocando a nascondino, vedrai che per i bimbi a quell’età basta chiudere gli occhi per nascondersi. I sorrisi sono assicurati. Una variante famosa del nascondino bambini è il rimpiattino. Nel rimpiattino il giocatore contatore deve anche toccare l’altro giocatore per eliminarlo. 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *