Neonato a 10 mesi: cosa devi sapere su alimentazione, fasi dell’apprendimento, gioco e sonno

Neonato a 10 mesi: cosa devi sapere su alimentazione, fasi dell'apprendimento, gioco e sonno

Cosa fa un neonato 10 mesi? Se avete un bambino vicino a questa fascia d’età, tante sono le domande alle quali vorreste una risposta.

Arrivati a questo periodo della fase di crescita del primo anno, c’è come un punto di svolta nello sviluppo.

Il bambino di 10 mesi si muove sempre più da solo, anche se non ancora cammina, si sposta autonomamente e può arrivare a raggiungere ciò che vuole: impara a stare in piedi e a spostarsi appoggiandosi dove capita o con l’aiuto delle mani di mamma e papà, mangia cose nuove e interagisce molto di più.

Ecco tutto ciò che mediamente riguarda tutti i bambini di 10 mesi: peso, cosa fanno, alimentazione, sviluppo.

Leggi anche:

Primi dentini neonato: quando spuntano e cosa bisogna aspettarsi

Soffio al cuore neonato: è pericoloso? Facciamo chiarezza

Acne del neonato: che cos’è, cause e rimedi e come si presenta

neonato a 10 mesi

Bimbo a 10 mesi quanto deve pesare?

Durante tutto il primo anno di vita ci sono importanti  tappe della crescita del neonato e, per quanto riguarda il neonato a dieci mesi:

  • le bambine pesano in media 7,2-11,2 Kg, per 65-77 cm di Altezza.
  • i bambini pesano tra i 7,7-11,5 Kg.  e 68-78 cm di Altezza

Bambini 10 mesi cosa fanno

Scommetto che con tuo figlio di 10 mesi ti stai divertendo tanto ogni giorno, perché questa fascia d’età è così: il bambino ama coccolarsi ancora con mamma e papà, ma sorride e ride per cose che tu non ti aspetteresti mai che fanno ridere, interagisce molto di più, è di compagnia, si muove tanto quindi occorre davvero molta attenzione sempre e costantemente, comincia a voler camminare e fare i primi passi se accompagnato dalla mamma o dal papà.

Non solo, il bambino 10 mesi tira fuori anche la sua personalità: è più intraprendente e curioso e vuole stare in movimento, va ad esplorare l’ambiente che lo circonda o viceversa,  è timido e si spaventa molto quando entra in contatto con qualcosa di nuovo che non conosce.

Bimbo 10 mesi: cosa fa

Siamo arrivati ad una fase incredibile: il bimbo di 10 mesi sta sveglio più di tempo e dorme meno durante il giorno, comincia a modo suo con versi e paroline senza senso ma sillabate, si sposta dando spago alla sua curiosità e vuole giocare sempre, per lui anche 24h  su 24h.
Cosa forse più bella di questo periodo è che riconosce i volti familiari, richiama la loro attenzione con suoni, pronuncia parole semplici come mamma e papà, ama  interagire; se ha fratellini o sorelline più grandi gioca con loro e adora farlo.

Neonato 10 mesi sviluppo psicomotorio

Le caratteristiche dello sviluppo motorio e cognitivo di un neonato a 10 mesi sono:

Fisicamente:

  • Si sposta dalla posizione a pancia sotto a quella seduta
  • Si alza in piedi dal pavimento, usando i mobili come presa
  • Steso sulla pancia si sposta sul pavimento usando le braccia
  • Si alza senza bisogno di aiuto o supporto
  • Cammina e fa dei passi
  • Va verso gli oggetti che desidera
  • Afferra il cibo con le mani e si nutre da solo
  • Balbetta, ripete le consonanti e imita le parole
  • Riconosce le parole semplici come Mamma, Papà, Cacca e le ripete
  • Risponde al Ciao

Sotto l’aspetto cognitivo:

  • Riesce a distinguere bene i colori
  • Sviluppa preferenze specifiche per gusti e consistenze
  • Mostra curiosità ed esplora l’ambiente circostanti e gli oggetti che trova in casa
  • Può manifestare ansia da separazione
  • Mostra nuovi tratti della sua personalità
  • Associa il significato alle parole
  • Comprende semplici frasi o richieste di una sola parola
  • Ama la musica
  • Linguaggio di un neonato a 10 mesi

Nel bambino a 10 mesi si perfeziona la fase della lallazione: cos’è?
Una delle attività più importanti ai fini dell’interazione comunicativa tra il piccolo e i suoi genitori: caratterizzata dalla ripetizione di sillabe con una consonante.
Arrivati a 10 mesi la Lallazione è un preludio alle prime, vere parole: il piccolo comincia ad utilizzare due o più consonanti differenti.

Giochi Bambini 10 Mesi

Prendersi cura di un bambino di 10 mesi vuol dire anche giocare con lui e stimolare il suo sviluppo attraverso attività adatte alla sua età.
Giochi dove si ripetono i suoni che il bambino produce per stimolarlo a produrne altri, così come è davvero peculiare leggere libri illustrati indicando l’oggetto e ripetendo il nome.

Alcuni esempi di giochi da fare con neonati di 10 mesi sono:

  • il “cucusettete” continua ad essere importante per aiutarlo a comprendere la durata e la “permanenza dell’oggetto”: la mamma non scompare solo perché lui non la vede
  • impilare insieme dei blocchi colorati
  • giocare a rispondere al telefono o farsi dei regalini
  • cantare canzoncine e ballare
  • rotolare la palla avanti e indietro

Alimentazione Bimbo 10 mesi

Il bambino a 10 mesi riesce a mangiare consistenze e sapori diversi, vuole mangiare con le mani da solo, beve dalla borraccia o dal bicchiere e sta seguendo un regime alimentare più completo, includendo:

  • frutta;
  • verdura;
  • cereali;
  • latte e latticini;
  • yogurt;
  • carne;
  • pesce;
  • legumi

Per ridurre il rischio di soffocamento, tagliate correttamente il cibo.

Ricordate che: non tutti i bambini seguono le stesse tappe dello sviluppo del linguaggio.
Ognuno ha i suoi tempi è una regola sempre valida: chiedete sempre consiglio al pediatra se volete una valutazione sui bilanci della salute, per essere tranquilli su come sta procedendo la crescita del bambino, ma potete stare tranquilli solo se accanto all’assenza del linguaggio ci sono altri segni di un ritardo nello sviluppo.

Neonati 10 mesi Sonno

A 10 mesi neonato, che possiamo cominciare a considerare bambini, possono iniziare a fare anche solo un lungo pisolino nel pomeriggio ed eliminare i micro pisolini mattinieri o prima di cena, facendo a meno di quello della mattina sopratutto: è importante non interferire con i pisolini del bambino perché favoriscono un migliore sonno notturno.

La maggior parte dei bambini di questa età dorme bene anche tutta la notte, un motivo che potrebbe causar interferenze è la dentizione.

Dai 9 mesi e anche fino al compimento del primo anno il bambino generalmente, dorme tutta la notte senza interruzioni, ma è molto soggettivo ed è normale attraversare periodi in cui il sonno è più agitato.
L’eruzione dei denti, i brutti sogni, eccessivi stimoli durante la giornata, piccoli malanni di stagione.

E’ importante mantenere la routine prima dell’addormentamento con bagnetto, pappa, coccole e attività rilassanti per conciliare la nanna.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *